ensest porno hikaye adana chat ankara chat turk porno

Animali domestici: a Treviso scelgono le nutrie

Ai cani, ai gatti, ai pesci rossi, a qualche tartaruga ed ai  conigli nani ora si aggiungono le nutrie una nuova categoria agli animali domestici che abitano case e giardini dei trevigiani. I grossi roditori prelevati dalle strade di Treviso, catturati dalla polizia provinciale e destinati all'abbattimento passeranno dalle stalle alle stelle. Tradotto: dagli umidi vicoli ai confortevoli appartamenti.

I cittadini vogliono le nutrie, le adorano. E sarebbero felici, come proposto da Leonardo Muraro, di portarsele a casa. Tantissime le richieste arrivate in Provincia  di Treviso in questi giorni da parte di aspiranti "padroni". Domande che hanno portato alla realizzazione di un "vademecum" destinato ad accompagnare il percorso di adozione.
"Il documento, in fase di elaborazione a cura dell'ufficio caccia, pesca e ambiente,  - fa sapere la Provincia di Treviso - spiega fra l'altro come accudire igienicamente l'animale, quali vaccinazioni praticare, che tipo di alimentazione fornirgli e in che modo procurarsi il chip da far inserire sottopelle da un veterinario, come avviene di norma per i cani".
Impossibile da praticare, invece, secondo gli esperti, una efficace campagna di sterilizzazione, non per ragioni di costo ma per la difficoltà di catturare tutti gli esemplari, data la loro alta velocità di riproduzione. Le nutrie adottate, probabilmente, metteranno su famiglia. E Treviso potrebbe diventare la capitale dei grossi, lunghi e amatissimi roditori.