ensest porno hikaye adana chat ankara chat turk porno

Italia: dati 'drammatici' su randagi

800 mila cittadini europei si sono rivolti alla Commissione Petizioni del Parlamento europeo per denunciare lo scandalo dei massacri degli animali randagi. I dati forniti in molti Paesi europei sui maltrattamenti nei confronti dei randagi sono ''drammatici'', compresi quelli relativi all'Italia. Questa è la denuncia dell'eurodeputata del Pdl Erminia Mazzoni, ''il tragico primato dei maltrattamenti nei confronti dei randagi e' attribuito alla Romania, seguita da Spagna, Ucraina e Italia''. Nel nostro Paese ogni anno vengono abbandonati ''oltre 135mila cani e

gatti''. Il Sud e' la parte piu' esposta: la Puglia e la Campania ospitano circa 70mila randagi, la Sicilia 68mila, la Calabria 65mila e il Lazio 60mila. In passato la Commissione europea ha affermato che ''l'attuazione di misure per la gestione della popolazione canina non rientra nelle competenze dell'Ue, ma e' di esclusiva responsabilità degli Stati membri''. A fronte della gravità degli ultimi dati, la Mazzoni ha evidenziato la necessità di ''un'inversione di rotta''. Per questo motivo, la commissione Petizioni presieduta dalla parlamentare italiana presenterà una risoluzione a Strasburgo per coinvolgere le istituzioni Ue e introdurre principi che mettano fine agli abusi.