ensest porno hikaye adana chat ankara chat turk porno

Patologie nascoste per un animale su quattro. Visite gratuite presso 4 mila veterinari italiani

Da pochi giorni al via la settima «Stagione della prevenzione», l'iniziativa promossa da Hill's Pet Nutrition in collaborazione con l'Associazione nazionale dei medici veterinari (Anmvi) e dalla Federazione nazionale degli Ordini veterinari (Fnovi).

La visita consiste in un esame generale senza l’utilizzo di strumenti e ha l’obiettivo di stabilire lo stato di salute dell’animale e, eventualmente, verificare la necessità di successivi esami più specifici. Lo scorso anno sono state circa 23 mila le visite effettuate, con un incremento.del 5% rispetto all'anno precedente, le quali hanno consentito di fare emergere patologie nascoste, o che perlomeno erano tali all'occhio non sempre allenato dei proprietari. Solo nel 25% degli animali visitati non sono state riscontrate patologie. Quella più diffusa, con il 21% di incidenza, si è confermata invece la tendenza al sovrappeso e all'obesità, un problema non solo estetico che troppo spesso viene trascurato. Tra le altre patologie evidenziate, quelle dentali (nel 16% dei casi), quelle allergiche (10%), quelle legate alla mobilità (6%) o all'apparato gastrointestinale (6%), quelle Salute con cardiache (4%). Nel 3% dei casi la visita e i successivi accertamenti hanno permesso di riscontrare anche la presenza di tumori. Con il passare degli anni non aumenta solo il numero delle visite, ma anche quello dei medici che scelgono di aderire all'iniziativa. Quest'anno sono 4.031, l'11% in più dello scorso anno quando furono 3.640.
Per prenotare una visita è necessario collegarsi al sito www.stagionedellaprevenzione.it e identificare il nome del medico veterinario aderente all'iniziativa più vicino a casa propria. Poi sarà sufficiente prendere contatto direttamente con l'ambulatorio prescelto e fissare l'appuntamento. E' possibile effettuare la visita anche presso un veterinario diverso da quello abituale, così come ci si può poi rivolgere al proprio medico per eventuali ulteriori visite e accertamenti necessari per approfondire eventuali problemi emersi durante i controlli di base. L'iniziativa andrà avanti tutto il mese di marzo.