ensest porno hikaye adana chat ankara chat turk porno

Animali, Visconti: "Ai vigili lettori per i microchip dei cani"

L'assessore all'Ambiente, Marco Visconti ha consegnato al Nucleo Pics Decoro della Polizia Locale di Roma Capitale 10 lettori di microchip che saranno usati per identificare i cani. «Si tratta di un progetto pilota, Roma è la prima città che fornisce ai vigili questo tipo di strumentazione che consentirà di verificare se i cani sono dotati di microchip, come previsto obbligatoriamente dalla legge da agosto 2008 - annuncia l'assessore Visconti . Microchippare un cane è importantissimo poiché consente di riconsegnare al legittimo proprietario un

cane smarrito, ma soprattutto è un valido deterrente contro il fenomeno dell'abbandono. Tutelare la salute e la dignità degli animali è una priorità, in quest'ambito rientra anche la campagna per contrastare il fenomeno delle deiezioni canine avviata a gennaio. In un mese di attività sono stati fatti 634 controlli e 85 sanzioni, tante se consideriamo che in tutto il 2007 vennero elevate solo 9 multe». «Il microchip è uno strumento piccolissimo: 11 millimetri di lunghezza per 2 millimetri di diametro che viene iniettato sotto la cute dell'animale mediante un ago monouso sterile - spiega il delegato alla salute degli animali del Campidoglio, Federico Coccia -. L'intervento è rapido e indolore. Passando il lettore dietro l'orecchio sinistro comparirà il numero identificativo del cane dal quale, tramite l'anagrafe canina, si può risalire al proprietario».