ensest porno hikaye adana chat ankara chat turk porno

Sgozzavano anatre al ristorante, condannati

Immobilizzavano le anatre con il nastro adesivo, le chiudevano dentro a sacchetti di cellophane e, una volta nella cucina del ristorante, venivano sgozzate sul posto prima di essere cucinate e servite ai clienti. Per questo motivo i dipendenti di un ristorante cinese di Milano erano stati denunciati nel giugno del 2010 e il locale, che risultava pure in pessime condizioni igienico-sanitarie, era stato chiuso. Ora il Tribunale di Milano ha deciso di condannare i responsabili delle decapitazioni a due mesi di reclusione per il reato di maltrattamento di animali,

ai sensi dell'art. 544 ter del codice penale. Nelle motivazioni si sottolinea anche come la macellazione e l’abbattimento debbano essere condotte «in modo tale da risparmiare agli animali eccitazioni, dolori e sofferenze evitabili». Le operazioni inoltre devono essere condotte solo da persone in possesso della preparazione teorica e pratica necessaria a svolgere tali attività «in modo umanitario ed efficace». Questi sono i limiti invalicabili che l’uccisione di animali a scopo alimentare deve osservare, limiti che, sulla base delle carte processuali, sono stati platealmente violati dagli imputati.