ensest porno hikaye adana chat ankara chat turk porno

Neve e gelo: i pericoli per gli animali domestici

L’ondata di freddo siberiano che sta coinvolgendo in queste ore l’Italia, con temperature ben sotto allo zero, è pericolosa per gli animali.
Anche per i cani e gatti domestici neve e ghiaccio potrebbero essere causa di malesseri, a volte anche letali. La dottoressa Vittoria Trocino spiega come per gli animali domestici non sia il freddo in sé a essere preoccupante, quanto gli sbalzi di temperatura:

«Sia per gli animali abituati a vivere in casa, che per quelli che vivono all’aperto, il passaggio da un ambiente molto caldo a uno molto freddo, come l’interno delle nostre abitazioni riscaldate e l’esterno, può provocare svariati problemi.»
Vi sono, ovviamente, delle specifiche differenze fra cani e gatti e, non ultimo, tra le loro razze. I cani abituati a vivere all’aperto, nonostante delle temperature molto rigide, non avranno bisogno di attenzioni esagerate. Sarà sufficiente creare un ambiente al riparo da neve e vento, come una cuccia coibentata, che protegge senza provocare un calore eccessivo. Lo sbalzo di temperatura, soprattutto per i cani di taglia media o grande, può provocare infatti scompensi gastrointestinali o respiratori: se si vuole portare all’interno dell’abitazionel'animale, bisognerà perciò abituarlo gradualmente alle temperature, lasciandolo stazionare prima negli ambienti meno caldi della casa. Allo stesso modo, un cane abituato al caldo casalingo dovrà essere lentamente introdotto al freddo: prima di lasciarlo correre sulle nevi, meglio attendere qualche minuto affinché si abitui al nuovo clima.
Discorso più semplice, invece, quello che riguarda i gatti. Bisogna evitare che i gatti si adagino sopra i termosifoni, perché anche in questo caso gli sbalzi di temperatura potrebbero avere degli effetti gravi. Per ovviare a questa eventualità, basterà creare un ambiente confortevole e appetibile, come una cesta su cui adagiare coperte e qualche giocattolo affinché il gatto lo scelga come rifugio.
E per animali esotici? I possessori di specie come serpenti, pesci tropicali e altri tipi di rettili non corrono rischi: i terrari, così come gli acquari, generalmente garantiscono il microclima per la normale sopravvivenza indipendentemente dalle condizioni esterne.