ensest porno hikaye adana chat ankara chat turk porno

Parco della Maiella, animali morti: avvelenamento?

Mistero sulla morte di due lupi e di una volpe rinvenuti in località 'La Posta' a 1.500 metri di altitudine, nel comune di Ateleta, in provincia di L'Aquila, all'interno del Parco nazionale della Maiella.
Il Corpo forestale dello Stato sta indagando sulle possibili cause che hanno portato alla morte degli animali. Sulle loro carcasse non sono stati ritrovati fori da arma da fuoco e perciò si ipotizza che gli animali siano stati avvelenati. All'indagine collabora anche il personale del

Parco della Maiella.
L'area dove sono stati ritrovati i lupi è meta di ricercatori di funghi e tartufi e quindi si presuppone che la morte degli animali possa essere stata causata proprio dall'attrito tra i vari cercatori che tentano di eliminare i cani dei concorrenti con dei bocconi avvelenati. Così a subirne la tragiche conseguenze sono spesso questi animali di specie protetta.
Le carcasse dei lupi e della volpe sono state trasferite presso l'Istituto zooprofilattico di Teramo per l’indagine necroscopica e istologica, con l'analisi dei liquidi biologici e dei tessuti.