ensest porno hikaye adana chat ankara chat turk porno

A Parma protesta di Animals Freedom contro le pellicce Max & Co

Cartelli, manifesti, ragazze che indossano finte pellicce sporche di sangue, slogan e volantini in piano centro. E' la protesta che gli animalisti hanno promosso a Parma  in pieno centro di fronte al negozio Max & Co che fa parte di Max Mara Fashion Group, nei confronti del quale è attiva una campagna nazionale di boicottaggio e protesta. Gli attivisti di Animals Freedom hanno informato, come già avevano fatto altre

volte, i passanti sulla presenza di pellicce ed inserti in pelle animale nei capi in vendita all'interno del negozio.
"Max Mara Fashion Group- si legge in una nota diffusa dal gruppo- è sporco del sangue di milioni di animali uccisi in modo a dir poco barbaro per l'industria della moda. Ma questa non è moda, è solo crudeltà, come può un mestiere creativo e ricco di grazia e buon gusto come quello dello stilista utilizzare la morte e la sofferenza altrui? Se le persone pensassero che il manto che "adorna" i capi che comprano non è per niente diverso da quello del proprio cane/gatto queste "mode delle caverne" non esisterebbero".