ensest porno hikaye adana chat ankara chat turk porno

Lav, "Test cosmetici: a rischio lo stop nel 2013"

In base alla Direttiva 2003/15CE sui prodotti cosmetici, nel 2013 dovrebbe essere vietata la commercializzazione di  cosmetici testati su animali. Dovrebbe, appunto. Il dubbio nasce dal fatto che questa settimana la Commissione, nella relazione recentemente presentata indica come tale divieto non possa essere rispettato. La previsione di rinvio per lo stop ai test per i cosmetici, quindi, è di almeno altri 10 anni ed a farne le spese saranno decine di migliaia di conigli, cavie, topi e ratti iniettati, bruciati e resi ciechi in tutto il mondo per cosmetici destinati all’Europa. Per contrastare questa decisione la LAV ritiene fondamentale che prosegua

massiccia la raccolta di firme per eliminare i test sugli animali. Queste firme saranno la testimonianza di una posizione totalmente contraria all’uso di animali in questo ambito sperimentale da parte dell’opinione pubblica europea e potranno esercitare una forte pressione sul Parlamento europeo perché faccia rispettare il divieto previsto per il 2013. Sul mercato sono già disponibili più di 20.000 ingredienti cruelty-free. Da questa disponibilità e dalle richieste avanzate dai cittadini nasce lo standard internazionale “stop ai test su animali” gestito in Italia dalla LAV e controllato da ICEA, che garantisce l’eticità dell’intera filiera di produzione. La LAV invita tutti ad aderire.