4 leoni eliminati sempre nello Zoo di Marius

Eccoli di nuovo. Sempre nello Zoo di Copenaghen accadono fatti strani in cui a pagare con la vita sono gli animali che lo Zoo dovrebbe tutelare. A fare le spese di questa strana situazione, questa volta sono stati 4 leoni, due anziani e due giovani. La direzione, che ha evitato di macellarli in pubblico memore dell’esperienza negativa della giraffa Marius che nessuno riesce a dimenticare, si giustifica affermando che i leoni anziani sono stati eliminati perché anziani e quelli giovani perché non erano in gradi di badare a se stessi e li sarebbe stati uccisi dai loro compagni a breve termine. Ma quali compagni lo si capisce dal comunicato della direzione dello Zoo: nuovi leoni in arrivo. Insomma per fare posto ad un nuovo branco i 4 sono stati uccisi. Ma spostarli in un luogo diverso perché non è stato possibile? Ed i leoni anziani erano malati terminali o solo bisognosi di cure? L’impressione è che nello Zoo di Copenaghen siano al potere gli alieni. Non è una buona pubblicità per gli Zoo di tutto il mondo.   «Più che uno zoo, la struttura di Copenaghen sembra essere diventata un mattatoio», ha commentato Ilaria Ferri, il direttore scientifico dell’Ente nazionale protezione animali (Enpa) che ha annunciato la volontà dell’Enpa di chiedere  a tutti i futuri candidati al Parlamento europeo di fermare questa barbarie e di porre fine alle strutture di cattività in tutta Europa. Uccisioni come quelle perpetrate in Danimarca - sottolinea l’ENPA - non sono più tollerabili e sono in palese conflitto con l’idea di civiltà di cui l’Europa intende farsi portatrice.