Cavalli come i cani

E'partita una importante campagna a favore degli equidi  che si può riassumere così: I cavalli non vanno mangiati, sono animali da compagnia come i i cani.
Questa in sintesi l’iniziativa lanciata da Michela Vittoria Brambilla per sostenere la proposta di legge che vuole trasformare gli equini in “animali da affezione” e introdurre il divieto di utilizzarli per spettacoli ed anche a fini alimentari. Ed ha lanciato una campagna per la raccolta delle firme a favore dell’iniziativa.
La proposta, depositata alla Camera prevede il divieto di macellazione dei cavalli (l'Italia è il maggior consumatore di carne equina in Europa), d’importazione ed esportazione a fini alimentari, la vendita e il consumo della loro carne nonché l’utilizzazione di questi animali in spettacoli o manifestazioni pericolose, degradanti o contrarie alle loro esigenze etologiche e la garanzia di controllo attraverso una nuova anagrafe equina.