Cina toglie obbligo sperimentazione cosmetica animali

La Cina toglie l'obbligo di sperimentazione dei prodotti cosmetici sugli animali. A riferirlo l'Enpa (la Protezione animali), la quale ricorda che pur "non essendo uno stop definitivo" si tratta comunque di "un buon passo in avanti che permetterà di risparmiare sofferenze a più di 30.000 animali, tra conigli, topi, ed altre specie".
Lo stop ai test riguarda alcuni prodotti non destinati ad un uso speciale, tipo shampoo e profumi. Le imprese cinesi del settore non avranno più bisogno degli animali per verificare la tossicità dei prodotti perchè potranno fare riferimento alle informazioni già disponibili nell'Unione europea ed utilizzare i test 'cruelty free' approvati in Ue. Anche se con lentezza sembra che la Cina si muova con sempre maggiore convinzione e l’auspicio è che ci sia un cambiamento anche su tutti gli altri aspetti critici che riguardano la tutela animale. Primo fra tutti il consumo alimentare della carne di cane, gatto e di tante altre specie.