Il padrone invisibile

“Invisible owner”, cioè proprietario invisibile: è questa la trovata pubblicitaria della Kota, il più grande negozio di articoli per animali del Messico.

Grazie alla pubblicità, più di duecenti cani di canile hanno trovato un’adozione in brevissimo tempo. Sono proprio gli amici a quattro zampe i testimonial della campagna pubblicitaria.

Un’idea semplice ma efficace: rendere il più evidente possibile la condizione di “cane senza proprietario”. E così, gli ideatori della pubblicità hanno creato una sorta guinzaglio sospeso, agganciato alla pettorina di alcuni cani di canile che sono stati lasciati liberi di girovagare per i parchi della città, veicolando il messaggio della pubblicità.

L’effetto è davvero sorprendente: i cani a spasso per la città, da soli, con il guinzaglio tirato, sembra che al seguito abbiano un “padrone invisibile”.

L’idea del guinzaglio era già stata utilizzata ma in senso inverso in un film,” Il giardino di mezzanotte”, in cui un cane immaginario veniva portato a spasso da un reale dog sitter che per lascito testamentario avrebbe riscosso lo stipendio finché il cane fosse stato in vita.

In questa situazione ad essere reali sono i cani  e le targhette che ogni cane porta al collo e che riportano la scritta “adottami” hanno reso ancora più chiaro il messaggio della campagna pubblicitaria. L’idea, realizzata con un budget limitato, è sicuramente vincente e molto efficace. Nel giro di soli due mesi dal lancio della pubblicità, sono stati ben 221 i cani che hanno trovato una famiglia.