Boom di animali in tv

Anche se le percentuali sono in calo, ancora circa 44 milioni gli animali vivono con noi,  nelle nostre case e costituiscono una presenza su cui gli italiani investono tanto affettivamente e economicamente.
La televisione non piteva ignorare questo fenomeno: in America c’è un intero canale dedicato, Dog Tv, e un’infinità di programmi che consigliano sui rapporti umani/animali.
In Italia, la tv finora si è mossa con molta cautela.  A colmare questo vuoto arriva Emergenza veterinaria, in onda su Sky Uno HD il martedì.
Non più racconti dei proprietari, ma casi reali. Infatti, per la prima volta si entra in una grande struttura italiana, la Clinica veterinaria Roma Sud, vero e proprio ospedale che impiega decine di medici e infermieri. Le situazioni sono vere e sono lì, davanti alle telecamere. Ogni puntata segue diversi casi clinici, dai più gravi, da codice rosso, ai più ordinari, vaccinazioni, profilassi antiparassitaria, malattie infettive: le problematiche insomma che preoccupano e riguardano tuttiIl lavoro del personale ospedaliero è stato seguito dalle telecamere giorno per giorno per quasi due mesi.
Ma non è questo l’unico programma dedicato agli animali. Un altro esempio è L’arca di Noè, condotto da Maria Luisa Cocozza, che assembla cronache dall’Italia e piccoli casi toccanti, l’attività delle associazioni, i suggerimenti degli esperti, addestratori, veterinari, testimonianze dei proprietari. Per non dire delle rete “minori” dove non mancano trasmissioni che indagano il rapporto tra noi ed i nostri animali.