Cirinna’ (Pd), Ministro intervenga su furbizie per delfinario Rimini

“La decisione del Comune di Rimini di autorizzare la riapertura del delfinario è sbagliata, si basa su un sotterfugio normativo e va contro l’applicazione della legge correttamente imposta dal ministero dell’Ambiente”. Lo afferma la senatrice del Pd Monica Cirinnà che ricorda come “secondo un’interpretazione fantasiosa il sindaco ha deciso di aggirare il decreto di chiusura del ministro e la legge sugli zoo che risponde ad una direttiva europea sostenendo che il delfinario è “uno spettacolo viaggiante” e pertanto rientrerebbe nella normativa sui circhi”.
“Si tratta di una violenta forzatura – aggiunge Cirinnà – ed è incredibile che da parte del sindaco si possa sostenere una simile stortura, invece di chiedere con forza che la struttura si metta in regola con la legge e assicuri gli standard necessari per la cura degli animali. Chiedo al ministro dell’Ambiente di intervenire in modo rapido e deciso per far rispettare il decreto del suo ministero affinché non solo le normative vengano rispettate, ma soprattutto non vengano aggirate da amministratori troppo disinvolti con vergognose furbizie “