Pasqua con Fido

Arriva la primavera e quest’anno con la nuova stagione arriva   la Pasqua, non solo cioccolata e colazioni con uova e  torte di formaggio, ma passeggiate all’aria aperta in compagnia dei nostri amici, Brando, Gughi, Lulli, Gegè, Rudy, Joy, Snoopy, Scoobydoo, Jeff , Ernesto, o comunque si chiamino,  saranno felici di uscire, correre e liberare energie primaverili che risvegliano buon umore e leggerezza.
Che decidiamo di fare una bella passeggiata   in un parco o   un week lungo a spasso per l’Italia,   ci aspettano due giorni  speciali da trascorrere in compagnia dei nostri amici pelosi. 
Per organizzare Pasquetta  con l’amico a quattro zampe in albergo, agriturismo o campeggio  dobbiamo  cercare quelle strutture che offrono disponibilità e verificare  la formula  di accoglienza,    “i pet sono i benvenuti o sono  ammessi piccoli animali da compagnia”. Molte strutture offrono un’ospitalità completa, dog sitter su richiesta, accessori come collari, guinzagli e ciotole,  aree dedicate con istruttori di agility e comportamento e una   cuccia su richiesta fatta trovare in stanza al nostro arrivo.
 Se non l’abbiamo mai fatto, portiamoli in spiaggia, ci sono spazi  “bau beach” per  una bella corsa insieme a loro.  Allontaniamo il pensiero della fatica per assaporare sabbia o acqua salata,       questa è una    sorpresa che gli farà fare sogni meravigliosi per le prossime notti! (Se li portate al mare abbiate l'accortezza dopo il bagno di sciacquarli con acqua dolce).
E se volessimo   portarli a pranzo fuori?
Curiosità dal mondo, a New York c’è un fast food  di hamburger e patate fritte che offre anche una lista di menù  dedicato ai nostri amici a quattro zampe. A Philadelphia  tutti i ristoranti offrono ospitalità ai dogs,   a tavola c’è un coperto per loro, ciotola e acqua   per  partecipare al pranzo con gli  amici. 
A Roma i locali aperti anche ai quattro zampe al seguito sono ancora pochi, ma  il  Gambero Rosso ha  anticipato  l’apertura di un ristorante “total dog”  con  menù per i loro gusti e le loro esigenze. Trascorriamo la Pasqua in relax occupandoci del benessere dei nostri piccoli amici e organizziamoci due giorni ricchi di gradevoli momenti. 

di Alessandra Tardiola