Cani e gatti: negli Usa uno su 4 è in sovrappeso

Negli Stati Uniti quasi un gatto e un cane su 4 sono in sovrappeso od obesi ed è un fenomeno in crescita: negli ultimi 5 anni è aumentato del 37%nei cani, mentre tra i gatti si raggiunge un aumento del 90%.

Il sito della rete tv americana Cbs  lancia l’allarme notando il fatto che, esattamente come manca negli americani in genere la consapevolezza del proprio peso eccessivo, allo stesso modo i proprietari degli animali obesi non si rendono conto che il proprio cane o gatto ha un problema. Il 76 % dei proprietari di cani e il 69% dei proprietari di gatti pensano infatti che il proprio amico a quattro zampe stia benissimo come sta.

In realtà i veterinari avvertono che un eccesso di peso aumenta il rischio di artrite, malattie cardiache e problemi respiratori, negli animali come nell'uomo. E infatti nei dati del Banfield, di pari passo con la conta dei chili, sale anche la conta dei disturbi di cui gli animali soffrono: dal 2006 al 2010 il diabete è aumentato del 32 per cento nei cani e del 16 per cento nei gatti, raggiungendo rispettivamente i 17,4 casi su 10.000 e i 64,3 casi su 10.000 nel periodo. E curare i nostri amici a 4 zampe per il diabete ha spesso un costo elevato. Molto elevato. Senza considerare i problemi sanitari che provoca.

Il fenomeno è in espansione anche in Italia ed è bene ascoltare i consigli del medico veterinario.