Operazione antibracconaggio nel Parco di Bracciano-Martignano

I Guardiaparco fermano due bracconieri

Proseguono i servizi antibracconaggio su tutto il territorio del Parco Naturale Regionale di Bracciano-Martignano, con l'obiettivo di salvaguardare il patrimonio faunistico.
Giovedì 17 ottobre alle ore 17.00, nel corso di un servizio di Vigilanza all'interno della Faggeta di Oriolo Romano, i Guardiaparco hanno sorpreso e fermato, dopo inseguimento all'interno del bosco, due bracconieri locali. I quattro agenti hanno proceduto al sequestro delle armi, una carabina con ottica e un fucile sovrapposto, denunciando i trasgressori a piede libero presso la Procura della Repubblica di Viterbo.

All'interno dell’Area Protetta sono infatti vietate, oltre all'attività venatoria, anche la semplice introduzione di armi ed esplosivi.

Viaggi

Il viaggio del lupo in cerca di una compagna

Non ha un nome. Per ora. Solo una sigla: OR7. Contraddistingue un lupo grigio al quale hanno messo - in febbraio - un collare con un segnalatore GPS.

Video del giorno